Sentiero per Pim del Gal dalla Colonia S.M. Goretti

Descrizione Dati tecnici Gallery Info
Tipologia
Percorso
Descrizione
Al tornante sopra la Colonia S.M.Goretti, sulla strada per il Finonchio, troviamo un piccolo parcheggio. Lasciato il mezzo, ci dirigiamo verso il sentiero che troviamo all'inizio del tornante, in direzione nord. Dopo pochi passi ci troviamo su un ampio “balcone” che ci permette di ammirare la Valle dell'Adige e la valle di Folgaria. Sulla destra, dello spiazzo, vi sono delle panchine in legno ed un sentiero stretto che costeggia il lato scosceso della montagna; proseguiamo per quel sentiero e, arrivati ad una curva esterna, che potrebbe sembrare un altro piccolo balcone per ammirare il paesaggio, ci fermiamo ed osserviamo, sul versante che sale, alla ricerca di una piccola traccia di sentiero. Da qui, seguendo la traccia di sentiero, la salita si fa molto dura e scarsamente segnata; l'importante è tenere a mente che alla nostra sinistra vi è il costone pericoloso, e quindi cerchiamo di proseguire dritti fino a che non abbiamo svallicato un breve cengio prativo. Proseguiamo per una breve salita boschiva, non segnata; quindi dobbiamo far valere il nostro senso di orientamento e salire, spostandoci, leggermente, a destra, fino a che non arriviamo nella radura dove troviamo il Pim del Gal, che altro non è che un vecchio pino, con una strana forma: un ramo crea una forcella, dove si dice che il gallo cedrone vi saliva sopra e cantava. Dopo aver ammirato il Pino, proseguiamo per la nostra salita; questa volta il sentiero è più visibile. In breve, arriviamo ad un primo gruppo di casette, in località Gelmi, da dove possiamo, facilmente, confluire sulla strada asfaltata che proviene dalla colonia. Saliamo per il breve tratto asfaltato che termina, dopo pochi metri, nel piazzale dove, usualmente, si parcheggia per salire sul monte Finonchio. Dal piazzale sale una strada forestale sterrata, con divieto per i mezzi non autorizzati, che noi percorriamo fino al punto in cui, alla nostra destra, si stacca il sentiero che conduce, con indicazione e ben segnato, alla malga Finonchio. Proseguiamo per un sentiero, immerso nel folto del bosco, fino ad arrivare ai piedi della malga del Finonchio; andiamo avanti, fino a che, girandoci, vediamo la malga sopra di noi. Alle nostre spalle, in direzione ovest, c'è l'imbocco del sentiero 103 che scende il costone boscoso, tagliando una prima strada forestale, e sbucando in una seconda strada forestale che sarà la nostra via del ritorno. Codesta strada forestale, va seguita in direzione nord, fino a che non si arriva ad una sbarra ed un parcheggio; quindi, ci immettiamo sulla strada asfaltata, che scende fino al parcheggio sopra alla colonia S.M.Goretti, e siamo arrivati.
Da qui parte il Sentiero per Pim del Gal dalla Colonia S.M. Goretti
Dati tecnici
PERCORSO: Colonia S.M.Goretti – Il Coston – Pim del Gal - località Gelmi – Malga Finonchio – strada forestale – Colonia S.M.Goretti
DISLIVELLO: mt 264
TEMPO DI PERCORRENZA: ore 2 circa
DIFFICOLTA': EE
CARATTERISTICHE: percorso che richiede senso di orientamento nel bosco; all'inizio, vi sono tratti esposti verso la valle del Rio Cavallo
Ultime news
Carta forestale del Regno d’Italia (1936)
23 nov 2021
Il progetto ha permesso il recupero e la restituzione in formato digitale della Carta forestale del...
  Leggi tutto
Il drago vaia
23 nov 2021
Il “Drago Vaia” è il drago in legno più grande d'Europa ed è stato realizzato dallo scultore veneto...
  Leggi tutto
Diffusione e cattura del bostrico
23 nov 2021
Nel corso del 2019, subito dopo la tempesta Vaia, era stato riscontrato un aumento delle catture di...
  Leggi tutto
Vaia, terminato lo stato di emergenza
23 nov 2021
L’8 novembre 2021 è terminato lo stato di emergenza connesso alla tempesta “Vaia”, pertanto è...
  Leggi tutto
Corretta installazione e manutenzione della stuf
20 ott 2021
L'inverno ormai alle porte spinge a riprendere l’impiego degli impianti di riscaldamento domestico.
  Leggi tutto
Nuovo Inventario nazionale delle foreste e dei serbatoi forestali di carbonio
20 ott 2021
La superficie boschiva italiana in 10 anni è cresciuta di circa 587mila ettari, con un aumento del...
  Leggi tutto
Andamento del mercato del legname in Trentino – 3° trimestre 2021
20 ott 2021
Nel terzo trimestre 2021 sono stati venduti 77.757 mc netti di legname, di cui solo il 16,7%...
  Leggi tutto
Andamento del mercato del legname in Trentino
05 ago 2021
Nel secondo trimestre 2021 il legname venduto è stato pari a circa 28.152 mc netti, di cui solo il...
  Leggi tutto
Seminario dedicato alle imprese forestali del Trentino
12 lug 2021
In collaborazione con il Servizio foreste della Provincia autonoma di Trento e l’Associazione...
  Leggi tutto
Elenco provinciale delle imprese forestali: nuova piattaforma on-line
12 lug 2021
Sulla base dell’esperienza maturata con il sistema di vendite di legname on-line e alla luce delle...
  Leggi tutto